Logo
Stampa questa pagina

Terapia Biofotonica

 

 

 

PV Locandina Tuenda A4 page 0001

La Terapia Biofotonica è un trattamento d’avanguardia che utilizza specifiche onde di luce in grado di stimolare la naturale produzione cellulare di collagene da parte dell’epidermide attenuando le rughe più sottili e rendendo la pelle visibilmente più luminosa, compatta ed elastica.

LE INDICAZIONI PRINCIPALI AL SUO UTILIZZO SONO:

  • Ringiovanimento del volto

  • Trattamento dell’acne moderata-severa

La Terapia Biofotonica si basa su una nuova modalità di azione dermatologica che crea una luce dinamica in grado di stimolare la cute a livello cellulare.

Ispirata alla fotosintesi, la terapia biofotonica sfrutta il potere della luce per indurre una fotobiostimolazione e quindi per stimolare i meccanismi endogeni di riparazione cellulare.

ll sistema biofotonico è composto da una lampada multi-LED progettata con specifiche impostazioni di lunghezza d’onda pre-programmate ed un siero (che viene applicato sulla cute del paziente).

Le onde luminose emesse dalla lampada LED si trasformano in energia dinamica che stimola i meccanismi riparatori della cute.

La terapia biofotonica può essere vista come una nuova arma nel trattamento dell’antiaging da affiancare all’utilizzo di altre metodiche (filler, tossina botulinica, PRP, trattamenti laser ablativi o non ablativi, luce pulsata IPL, ecc).

La terapia biofotonica può, tuttavia, essere vista anche come unica chance di trattamento dell’aging in coloro che per svariati motivi non possono o non vogliono sottoporsi a trattamenti maggiormente invasivi

Questa metodica, infatti, è del tutto indolore (anzi l’irraggiamento della lampada genera un piacevole effetto di lieve calore sul volto) e totalmente priva di effetti collaterali.

Gli effetti della luce sul derma profondo si traducono in un aumento del collagene del 400% (grazie all’attivazione dei fibroblasti e ad un aumento dell’angiogeniesi) con:

  • riduzione delle piccole rughe, dei solchi, del calibro dei pori, delle cicatrici

  • miglioramento della texture, compattezza e luminosità cutanea.

È fondamentale chiarire come questa terapia non possa essere l’unico trattamento in quelle pazienti che hanno grosse aspettative di miglioramento: in questo caso è necessario integrare tale terapia con altri trattamenti maggiormente invasivi quali trattamenti infiltrativi (filler, botox, lipofilling) o laser.

La terapia Biofotonica per il ringiovanimento della pelle prevede:

  • ciclo di sedute di almeno 8-10 applicazioni da effettuare con un tempo che varia dai 5 ai 10 giorni in base al caso che si presenta con risultati già da subito, che migliorano nei mesi successivi anche in base ad ulteriori cicli di richiamo.

Questi tempi sono necessari per innescare quei lenti meccanismi di stimolazione dei fibroblasti e produzione di nuove fibre collagene che seguono al trattamento, con il risultato finale di miglioramento dei difetti cutanei trattati.

PROTOCOLLO

La zona da trattare viene pulita con detergente delicato e lasciata asciugare.

Durante il trattamento è obbligatorio l’uso delle protezioni oculari per il paziente, per il medico e per il personale di supporto.

Step 1: si applica su tutto il volto un siero (dispositivo medico coadiuvante al trattamento di fotobiostimolazione).

Step 2: si posizione la specifica lampada a Led ad una distanza di 5 cm dal volto del paziente e si attiva il trattamento che dura 20 minuti.

A trattamento ultimato si idrata la cute ed il paziente può truccarsi subito e tornare immediatamente alla sua attività lavorativo-sociale.

Non è necessaria alcuna anestesia.

L’integrità della cute non viene compromessa, per cui subito dopo il trattamento è possibile l’immediato ritorno alle proprie attività.

In genere non vi sono particolari accorgimenti da osservare prima di sottoporsi ad una seduta di terapia biofotonica per il ringiovanimento del volto.

La metodica può essere effettuata tutto l’anno, a qualsiasi età, in tutti i fototipi, anche su pelle abbronzata o se si hanno programmi di vacanze al sole nell’immediato post operatorio.

Non ci sono controindicazioni di alcun tipo.

Norme da seguire prima della seduta

Nelle 2/3 ore prima di sottoporsi al trattamento è necessario non fumare ed idratarsi bevendo circa un litro di acqua.

E’ preferibile recarsi in studio senza make-up.

Norme da seguire dopo la seduta

Utilizzare spesso nelle successive ore una crema idratante e lenitiva consigliata dal medico.

Il filtro solare ad ampio spettro di protezione deve essere applicato prima e durante l’esposizione alla luce.

Può essere utilizzato make-up sin da subito.

Eventi avversi attesi

Dopo la seduta di terapia biofotonica è normale un lieve rossore (eritema) ed una leggera sensazione di calore sulle aree trattate.

La loro durata è comunque breve (qualche ora) e risente positivamente dell’utilizzo di prodotti lenitivi ed idratanti.

In alcuni pazienti il trattamento può provocare una leggera “abbronzatura” o un’accentuazione di macchie o lentiggini delle aree trattate (effetto bronzee).

Possibili Complicanze

Il trattamento è scevro da particolari complicanze.

Controindicazioni al trattamento

Pazienti affetti da patologie foto-sensibili (Lupus, Porfiria, Orticaria foto-indotta, ecc). Pazienti in trattamento con farmaci foto-sensibili (Sali d’oro, tetracicline, ecc).

Lo studio medico

Per ulteriori informazioni potete contattarci telefonicamente al numero 06 50 88 322 o inviarci un'e-mail al seguente indirizzo: info@studiomedicovallerano.it

Copyright © 2016 Il Poliambulatorio Vallerano. All rights reserved .